Mettiti comodo sul tuo remoergometro

Quando si rema, il corpo ha tre punti di contatto con il vogatore o con la barca: le mani, i piedi e i glutei. Con il passare del tempo, questi tre punti possono avvertire una certa scomodità. Fortunatamente, un intervento minimo – e la pazienza! - porta a mitigare la scomodità.

Le mani

Hands on Indoor Rower HandleNon è certo una sorpresa che le mani possono uscire abbastanza malconce dopo aver remato. Di solito, prima si formano delle vesciche, che in seguito si trasformano in calli. La buona notizia è che i calli offrono una protezione: una volta sviluppati i calli, dovrebbero infastidirti meno di quando hai iniziato. Anche con i calli, stai attento ad aumentare improvvisamente la durata delle sessioni di allenamento – soprattutto con il caldo e con le mani bagnate, condizioni in cui la formazione delle vesciche viene accelerata. Evita, poi, che i calli diventino troppo spessi. Quando necessario, rimuovi oppure lima lo strato superiore della pelle morta.

Con o senza guanti?

Se indossare o meno i guanti mentre si rema è una scelta personale. I clienti che preferiscono i guanti ci informano che i guantini da sollevamento pesi possono rappresentare una buona soluzione.

I piedi

Feet on Indoor Rower FootstretchersDei tre punti di contatto, i piedi gioiscono della condizione migliore: nessuna presa, nessun peso corporeo, nessun impatto. Comunque, per ottenere la massima comodità, è importante trovare la giusta combinazione di calze e scarpe.

Con o senza scarpe?

Come con i guanti, remare con o senza scarpe è una scelta personale. Se preferisci remare senza scarpe, forse preferirai usare calze più spesse e con un minimo di presa. Se hai bisogno di un po’ di imbottitura dietro ai talloni, prova con un pezzo di schiuma, di pluriball (imballo ammortizzante) o con degli stracci avvolti intorno alla base della pedaliera.

Imposta il poggiapiedi

Fissare il piede nel vogatore al punto giusto, influenza la comodità del piede e della seduta. In generale, il tallone dovrebbe essere posizionato sulla pedaliera in modo tale che la cinghia passi sopra all’avampiede. Se remi senza scarpe, forse vorrai sistemare i piedi più in alto; se non sei così flessibile o hai dei pesi extra all’altezza dell’addome, forse vorrai sistemare i piedi più in basso. Assicurati di non posizionare i piedi così in basso che i tendini si appoggiano in maniera scomoda contro il sedile, tagliando la circolazione al sedere.

Il sedere

Sitting on Indoor Rower SeatIl sedere ha molte funzioni mentre si rema: sostiene il peso corporeo, funge da perno, partecipa nell’azione del colpo e ci si siede su di lui per tutto il tempo. Se il tuo sedere non è contento mentre remi, ci sono delle forti possibilità che non lo sia neanche il resto del corpo.

Quale sia il tipo di sedile che piaccia o non piaccia alle persone varia come la parte del corpo che stiamo prendendo in considerazione. La cosa migliore da fare è provare. Se hai bisogno di una maggiore imbottitura, prova con un asciugamano piegato o con del Pluriball. Puoi anche provare la nostra imbottitura da sedile o i nostri short da rowing, che hanno un’imbottitura in un punto leggermente diverso rispetto agli short da ciclista. Se hai provato una maggiore imbottitura e il sedere si intorpidisce nel corso dell’allenamento, prova con un’imbottitura minore: troppa imbottitura può causare crampi e intorpidimento. Se l’osso sacro si indolenzisce, assicurati che il sedile sia posizionato in maniera corretta sulla monorotaia: l’avvallamento dovrebbe trovarsi nella parte posteriore del sedile per accomodare il coccige.